Articles

Che cosa è comorbilità?

Posted by admin

Per molte persone che si occupano di disturbi da uso di droghe e alcol, molti di loro soffriranno anche di disturbi mentali o fisici concomitanti, qualcosa noto come comorbidità. Comorbilità descrive due o più disturbi o malattie che si verificano nella stessa persona. Quindi, nel caso di abuso di droghe o alcol, l’abuso di sostanze costituisce una delle malattie, mentre si sta verificando anche un altro problema come la depressione o l’ansia. La comorbilità implica anche che le interazioni tra le malattie possono peggiorare entrambi i problemi.,

La credenza nella comorbidità fra gli utenti della sostanza si basa sulla posizione che l’abuso della sostanza è una malattia, una credenza che sta guadagnando più trazione ed è un consenso fra la comunità vivente sobria. Secondo il National Institute on Drug Abuse, la dipendenza è una malattia mentale.

“La dipendenza cambia il cervello in modi fondamentali, cambiando i normali bisogni e desideri di una persona e sostituendoli con nuove priorità legate alla ricerca e all’uso del farmaco., Ciò si traduce in comportamenti compulsivi che indeboliscono la capacità di controllare gli impulsi, nonostante le conseguenze negative, e sono simili alle caratteristiche di altre malattie mentali.”

La comorbidità è un evento frequente e in realtà può essere i problemi di fondo per cui molte persone si rivolgono a droghe e alcol in primo luogo. Sfortunatamente, questo funziona solo per esacerbare il problema

Quanto è comune la comorbidità?

Molte persone che hanno un disturbo da uso di sostanze, come la dipendenza da oppioidi o l’alcolismo, sviluppano anche altre malattie mentali., Spesso le persone a cui viene diagnosticata una malattia mentale vengono anche diagnosticate con un disturbo da uso di sostanze. Secondo NIDA e studi che hanno esaminato la prevalenza di abuso di sostanze che si verificano in concomitanza con disturbi di salute mentale, circa la metà delle persone che soffrono di una malattia mentale sperimenterà anche un disturbo da uso di sostanze ad un certo punto della loro vita o viceversa.,

Secondo il Lavoro Sociale rivista di Salute Pubblica, un comune comorbidità che si verifica tra quelli con l’uso di sostanze, disturbo includono:

  • disturbo Antisociale di personalità
  • disturbo Bipolare
  • Psicosi
  • disturbo di Depressione
  • disturbo d’Ansia

Questi sono alcuni dei più comuni disturbi concomitanti, e mentre circa la metà delle persone con abuso di sostanze che fare con alcuni di questi, i problemi possono essere anche più gravi e più comuni per le persone con fattori di rischio aggiuntivi.,

Rischio genetico/ambientale di comorbidità

Il rischio genetico e familiare per lo sviluppo del disturbo da uso di sostanze diventa il più importante e a rischio nella tarda adolescenza.

Va notato che le esperienze di sviluppo e il trauma possono esacerbare i disturbi da uso di sostanze e i disturbi concomitanti. Gli studi hanno scoperto che le donne con madri premurose avevano meno probabilità di avere tendenze anti-sociali e meno probabilità di affrontare problemi legati all’alcol rispetto alle donne che si sentivano come se fossero state respinte o trascurate dai loro genitori., Seguendo un modello simile, gli uomini che percepivano i loro padri come negligenti avevano più problemi legati all’alcol, e gli uomini con madre che rifiutavano e padri iperprotettivi avevano maggiori probabilità di mostrare segni di comportamento antisociale che era, a sua volta, legato a livelli più elevati di consumo di alcol.

Inoltre, i campioni clinici hanno mostrato che i bambini che hanno sperimentato l’abbandono emotivo e fisico avevano un rischio più elevato di avere più disturbi da uso di sostanze, livelli più elevati di aggressività, comportamento suicidario e psicosi., In particolare, i pazienti con disturbo bipolare che riferiscono di essere abusati fisicamente durante l’infanzia hanno un rischio maggiore di sviluppare disturbi da uso di sostanze, specialmente tra i consumatori di marijuana.

Trattamento di comorbidità

Fortunatamente, per coloro che si occupano di disturbi concomitanti che includono problemi di abuso di sostanze, ci sono opzioni di trattamento disponibili quando si tratta di abuso di sostanze e problemi sottostanti associati al disturbo., Molti centri di trattamento al giorno d’oggi lavoreranno sulla diagnosi di pazienti con disturbi specifici come la depressione e l’ansia, oltre a lavorare per aiutarli a superare la loro dipendenza e raggiungere la sobrietà.

Tuttavia, può essere più difficile per i pazienti con disturbi concomitanti ricevere il trattamento in quanto alcuni pazienti dimostrano una minore aderenza al trattamento e tassi di abbandono più elevati dal trattamento. Detto questo, alcuni centri di trattamento non diagnosticano i pazienti con disturbi concomitanti e non riescono a vederli, inducendoli a influenzare il trattamento che può portare all’aumento dei tassi di abbandono.,

I centri di trattamento durante il processo di assunzione iniziale eseguiranno un’indagine completa del paziente per determinare un piano di trattamento adeguato e il percorso in avanti. Durante questo, i programmi di uso della sostanza schermeranno per i disturbi mentali comorbidi e forniranno il trattamento dove è appropriato.

Terapia comportamentale cognitiva

La terapia comportamentale cognitiva è uno degli strumenti più utili che viene utilizzato nei centri di trattamento della tossicodipendenza e dell’alcol. Questo tipo di terapia è generalmente condotta in un ambiente one-to-one e viene utilizzato per affrontare i trigger personali di un paziente che potrebbero portare ad abusi., Una volta identificati questi trigger, i terapeuti lavoreranno con il paziente per sviluppare abitudini e risposte più sane per affrontare queste ricadute.

Durante queste sessioni, ai pazienti verrà chiesto di aprirsi sulla loro dipendenza e discutere alcune delle insicurezze, ansie e paure che circondano il loro uso di droghe e alcol e la loro sobrietà. Anche se può essere difficile da aprire in questo modo, il risultato finale sarà utile e aiuterà a lungo termine.,

Trattamento giovanile

Come accennato in precedenza, l’insorgenza di malattie mentali e abuso di sostanze si verifica generalmente durante l’adolescenza e l’infanzia. Le persone che sviluppano problemi in precedenza possono essere a maggior rischio di gravi problemi in età adulta.,i fanciulli e gli adolescenti sono:

  • Multi-Terapia sistemica: Questo tipo di terapia target pochi sintomi chiave che sono associati con grave comportamento antisociale in bambini e adolescenti con disturbi da uso di sostanze, quali gli atteggiamenti, la famiglia, la pressione dei pari, la scuola, e più
  • Breve Strategica di Terapia della Famiglia: Breve Strategica di Terapia della Famiglia aiuta designando famiglia interazioni pensato per esacerbare adolescente disturbo da uso di sostanze e altri co-problema che si verificano comportamenti quali problemi di comportamento, di delinquenza, di comportamenti violenti, comportamenti sessuali rischiosi, e di più.,
  • Terapia familiare multidimensionale: questo è un tipo di intervento per gli adolescenti che si concentra su molteplici fattori di rischio per l’abuso di sostanze e le relative condizioni di comorbidità. Questa terapia affronterà il rapporto interpersonale di un adolescente con i genitori nell’ambiente familiare.

Le barriere al trattamento

Pur affrontando la comorbidità sono diventate più comuni in alcuni centri di trattamento, ci sono ancora strutture che utilizzano sistemi di trattamento che affrontano separatamente l’uso di droghe e alcol e le malattie mentali.,

“I medici sono più spesso la prima linea di trattamento per i disturbi mentali, mentre il trattamento di abuso di droga è fornito in luoghi assortiti da un mix di professionisti sanitari con background diversi. Pertanto, nessuno dei due sistemi può avere competenze sufficientemente ampie per affrontare l’intera gamma di problemi presentati dai pazienti.”

Una barriera comune che coloro che si occupano di abuso di sostanze e problemi di salute mentale devono affrontare proviene dal sistema di giustizia penale., Secondo NIDA, si stima che il 45 per cento dei trasgressori nelle carceri statali e locali e carceri hanno un problema mentale comorbido con abuso di sostanze o dipendenza. Tuttavia, in questi contesti di giustizia penale, i servizi di trattamento adeguati sono molto carenti.

“Complicazioni di trattamento, ma anche esiti sociali negativi mitigando contro un ritorno al comportamento criminale e la ri-incarcerazione.”

Fortunatamente, ci sono state recenti sentenze della corte federale che, si spera, costituiranno un precedente per dare ai detenuti il trattamento della dipendenza mentre sono in carcere., A maggio 2019, una corte d’appello federale ha stabilito che una prigione rurale nel Maine deve fornire farmaci e cure per un paziente che si occupa di un disturbo da uso di oppioidi. Mentre questo è un buon primo passo, c’è ancora più lavoro che deve essere fatto per promuovere il trattamento nei sistemi carcerari e in tutta la nazione in generale.

Abuso di sostanze e depressione

La depressione è uno dei disturbi dell’umore più comuni in tutto il paese., Secondo il National Institute on Mental Health, circa il 7% della popolazione ha almeno un episodio depressivo maggiore. Tuttavia, questo numero può essere ancora più alto per le persone con disturbi da abuso di sostanze. In effetti, uno studio ha rilevato che circa il 20-30 per cento delle persone che hanno avuto visite al pronto soccorso relative all’abuso di sostanze anche proiettato positivo per sintomi e segni di depressione.,

La depressione è più di una brutta giornata, è una malattia grave e debilitante che può portare a una serie di diversi problemi di salute mentale e fisica e può anche portare a conseguenze pericolose per la vita.,

Alcuni sintomi comuni associati con disturbo depressivo maggiore sono:

  • Persistente tristezza e ansia
  • Sentimenti di disperazione
  • Irritabilità
  • Sentimenti di colpa
  • Perdita di interesse o piacere per hobby
  • Diminuzione di energia o stanchezza
  • peso e di Appetito modifiche
  • Pensieri di morte o suicidio
  • Dolori senza una chiara causa fisica

Insieme con l’abuso di sostanze, ci sono un certo numero di altri fattori di rischio associati con la depressione., Tuttavia, va notato che la depressione è un problema comune e può accadere a qualsiasi età, ma spesso gli esseri in età adulta. La depressione nella mezza età e negli anziani può co-verificarsi con altre malattie mediche come diabete, cancro, malattie cardiache e morbo di Parkinson. Queste condizioni peggioreranno anche quando la depressione è presente.,

Altri fattori di rischio includono:

  • storia Personale o familiare di depressione
  • Grandi cambiamenti di vita, traumi o stress
  • Alcune malattie fisiche o farmaci

Mentre la depressione è più comune tra gli individui più anziani, gli adolescenti e i giovani adulti non sono immuni da questi problemi.

Depressione negli adolescenti

Secondo NIDA, la ricerca ha suggerito che i sintomi depressivi sono legati all’inizio dell’assunzione di farmaci negli adolescenti., Uno studio messo insieme da ricercatori della University of Southern California ha scoperto che i sintomi depressivi degli studenti sono stati trovati associati all’uso a vita di sigarette e altre sostanze come altre forme di tabacco, marijuana, alcol, inalanti e antidolorifici da prescrizione.,

Altri Disturbi Specifici

Insieme con la depressione, ci sono un certo numero di disturbi comuni che le persone che soffrono di abuso di sostanze questioni che verranno affrontate, questo comprende:

  • Disturbo d’Ansia — Per le persone con concomitanti disturbi da uso di sostanze e disturbi d’ansia, i sintomi di questi problemi spesso emergono durante il corso di intossicazione cronica e l’astinenza da sostanze. I disturbi d’ansia possono modificare il decorso della malattia per i disturbi da uso di sostanze e viceversa., Ci sono un certo numero di diversi tipi di disturbi d’ansia, tra cui disturbo d’ansia generalizzato. I sintomi più comuni per questi problemi includono sensazione di irrequietezza, tensione muscolare, sentimenti di preoccupazione, avendo problemi di sonno, e altro ancora.
  • Disturbo bipolare-Il disturbo bipolare è un disturbo del cervello che causa cambiamenti insoliti nell’umore, nei livelli di attività, nell’energia e nella capacità di svolgere compiti quotidiani. Ci sono alcune prove che dimostrano che il co-verificarsi del disturbo da uso di sostanze era più alto tra le persone con disturbo bipolare che tra le persone con qualsiasi altro disturbo mentale., La ragione di questo potrebbe essere perché alcune persone abusano sostanza per alleviare la sofferenza psicologica.
  • Disturbo da stress post-traumatico-Tecnicamente, PTSD può essere una forma di disturbo d’ansia, ma è così comune tra gli utenti di sostanze che dovrebbe essere considerato la propria categoria. In effetti, uno studio ha scoperto che gli adulti con PTSD avevano da due a quattro volte più probabilità di avere un SUD comorbido rispetto a quelli senza PTSD. Allo stesso modo, tra gli utenti in cerca di trattamento, è stata segnalata una prevalenza di PTSD a vita pari al 50%., Inoltre, nella maggior parte di questi casi, lo sviluppo di PTSD precede lo sviluppo del disturbo da uso di sostanze.

Indipendentemente dai problemi specifici, le persone che hanno a che fare con disturbi mentali concomitanti richiedono un trattamento che affronti sia il problema dell’abuso di sostanze che il problema della salute mentale.

I prossimi passi

I centri di trattamento stanno iniziando a capire la necessità di creare un piano di trattamento che non guardi solo alle sostanze utilizzate ma ai disturbi mentali sottostanti che potrebbero influire e esacerbare questi problemi., La comorbidità è un problema comune per le persone che soffrono di disturbo da abuso di sostanze, se i centri di trattamento non riescono a risolvere questo problema, può portare a ricadute e un trattamento meno efficace.

Una struttura che può aiutare ad affrontare la comorbilità e aiutare il paziente a ottenere e rimanere sobrio è Landmark Recovery. Landmark offre ai pazienti l’accesso a disintossicazione medicalmente assistita, trattamento ospedaliero e un programma di cure ambulatoriali intensive. Durante il trattamento con droga e alcol, i pazienti passeranno attraverso sessioni di terapia, come la terapia cognitivo-comportamentale, per affrontare e affrontare i loro problemi di uso di sostanze., Se siete interessati a saperne di più su Landmark e un piano di cura personalizzato per la persona amata, si prega di visitare il nostro sito web e raggiungere il nostro staff ammissioni oggi.

Informazioni sull’autore

Landmark Recovery Staff

Questo post è stato scritto da un membro dello staff di Landmark Recovery. Se avete domande, vi preghiamo di contattarci al 888-448-0302.,

il 22 Maggio, 2019

Postato in:Punto di riferimento di Recupero

Articoli

È Pericoloso Mix di Melatonina E Alcol

punto di riferimento di Recupero

15 Agosto 2020

Se hai mai lottato per la sospensione o trascorso lunghe notti di rigirarsi, si potrebbe avere già provato la melatonina. In caso contrario, potrebbe essere stato suggerito a voi a…,

Effetti collaterali dell’assunzione di Trazodone per il sonno

Landmark Recovery

Nov 26, 2019

Mentre principalmente un antidepressivo, più medici stanno ora prescrivendo trazodone per problemi di sonno. Vedremo oggi se trazodone è un agente efficace per l’insonnia e altri sonno…

Che cos’è ETOH?,

Landmark Recovery

Jun 20, 2019

ETOH è il titolo chimico per l’alcol etanolo, chiamato anche alcol etilico o semplicemente alcol. L’alcol è una delle sostanze più utilizzate nel paese ed è uno dei…

Leave A Comment