Articles

Dietro le quinte della lettura di una mammografia-Breast Cancer Resource Center of Texas

Posted by admin


Di: Randal L. Aschenbeck, MD

Radiologo di imaging del seno con Austin Radiological Association (ARA)

Leggere una mammografia è difficile. I medici che leggono le mammografie sono radiologi. Completano 4 anni di scuola medica, 1 anno di stage e 4 anni di residenza. Alcuni radiologi completano anche un ulteriore anno di formazione per leggere le mammografie; chiamato una borsa di studio., Inoltre, al fine di mantenere la loro certificazione per leggere le mammografie, devono leggere un numero minimo federale di mammografie. Quello che segue è un breve riassunto di alcune delle cose che i radiologi cercano quando interpretano la mammografia.

Una mammografia di routine o di screening è composta da 4 immagini. Ogni immagine si ottiene facendo passare una quantità molto piccola di radiazioni attraverso il seno. Questa radiazione forma un’immagine sul rivelatore dall’altra parte del seno. C’è una vista obliqua mediolaterale (MLO) che sta guardando attraverso il seno dal lato., Inoltre, c’è una vista craniocaudale (CC) che sta guardando attraverso il seno dall’alto. Una mammografia di screening è composta da una vista CC e MLO di ciascun seno. Le mammografie di screening devono essere eseguite solo su donne che non hanno un’area di preoccupazione. Se una donna sta avendo una mammografia per valutare un’area di preoccupazione, quindi una mammografia diagnostica, che di solito coinvolge diversi punti di vista e possibilmente un’ecografia, è necessaria.

La tomosintesi digitale, nota anche come mammografia 3-D, è un’applicazione relativamente nuova della tecnologia che può essere utilizzata per lo screening del cancro al seno., Le immagini digitali di tomosintesi si ottengono facendo passare una piccola quantità di radiazioni attraverso il seno a diverse angolazioni. Vengono ricostruite una serie di immagini che consentono al radiologo di scorrere il seno, in modo simile a una TAC. La quantità di esposizione alle radiazioni durante un esame di tomosintesi digitale è solo leggermente superiore a uno studio mammografico digitale e molto al di sotto dei limiti FDA. Le immagini sono ottenute nelle proiezioni CC e MLO per ogni seno proprio come nella mammografia digitale. La tomosintesi digitale è più sensibile e specifica per rilevare il cancro al seno., Ciò significa che più cancri al seno sono trovati e meno donne devono essere richiamate per le immagini supplementari da una mammografia di selezione. La tomosintesi digitale può fornire un beneficio alla maggior parte delle donne, ma è particolarmente utile nelle donne con una storia di terapia di conservazione del seno(lumpectomy a causa della diagnosi del cancro al seno) o nelle donne sottoposte al loro primo mammogramma (noto anche come basale). C’è un malinteso comune che meno, o addirittura nessuna, compressione è necessaria per la tomosintesi digitale. Questo non è vero. Proprio come nella mammografia digitale, la compressione è estremamente importante con la tomosintesi.,

Inizialmente, le immagini mammografiche vengono valutate per la qualità. I seni sono posizionati in modo appropriato? C’era movimento durante il processo di acquisizione dell’immagine con conseguente immagine sfocata? Ci sono artefatti sull’immagine? Questi problemi potrebbero potenzialmente causare un cancro da perdere. Occasionalmente, un paziente verrà richiamato per più immagini semplicemente a causa di uno di questi motivi tecnici.Successivamente, il radiologo ispezionerà le immagini alla ricerca di anomalie sotto forma di masse, calcificazioni, asimmetrie e distorsioni architettoniche. Questi saranno spiegati in dettaglio., Inoltre, il radiologo confronterà la mammografia corrente con le mammografie precedenti. Le mammografie precedenti sono estremamente importanti. Se si dispone di mammografie precedenti assicurarsi che siano messi a disposizione del radiologo che legge la mammografia corrente. I cambiamenti su una mammografia a causa del cancro possono essere molto sottili, rilevati solo notando un cambiamento su una mammografia precedente. La stabilità è anche un fattore importante quando si legge una mammografia e sottolinea l’importanza di avere studi precedenti., I radiologi vogliono vedere almeno 2 anni di stabilità al momento di decidere se un risultato è benigno o ha bisogno di ulteriore workup.

Le masse sono definite come “3-dimensionali e occupano spazio con bordi completamente o parzialmente convessi.”Se viene identificata una nuova massa, una valutazione diagnostica potrebbe essere giustificata. Ulteriori immagini sono ottenute per valutare ulteriormente la forma, il margine e la densità della massa. Il margine della massa è il suo confine. La densità è quanto luminosa la massa appare sulla mammografia rispetto al tessuto mammario circostante., Un’ecografia può anche essere ottenuta al momento della valutazione diagnostica per determinare se la massa è solida o una cisti benigna (non cancerosa).

Figura 1: Massa dimostrata nel quadrante esterno inferiore del seno sinistro. L’immagine superiore è una vista MLO e l’immagine inferiore è una vista CC.

Le calcificazioni sono depositi di sali di calcio nel seno. Le calcificazioni sono comuni e ci sono molte ragioni per cui si formano all’interno del seno. Fortunatamente, la maggior parte di questi motivi sono benigni., A volte le calcificazioni all’interno del seno possono essere associate al cancro. Alcune caratteristiche delle calcificazioni aiutano un radiologo a decidere se ulteriori azioni sono giustificate. Le viste di ingrandimento sono ottenute per calcificazioni che necessitano di ulteriori immagini per valutare la forma e la distribuzione delle calcificazioni.

Figura 2: Esempio di calcificazioni all’interno del seno.

La distorsione architettonica è quando il normale tessuto mammario appare distorto senza massa definita., Questo può apparire come sottili linee rette che si irradiano da un punto centrale o retrazione visto sul bordo del tessuto mammario. Ulteriori immagini possono essere ottenute per aiutare a decidere se la distorsione è normale tessuto sovrapposizione, se c’è una massa associata, e dove esattamente la distorsione è nel seno. È comune vedere la distorsione su una sola delle immagini. Hai bisogno di immagini ottenute in diverse proiezioni per sapere esattamente dove si trova un’anomalia nel seno.,

Figura 3: Distorsione architettonica all’interno del seno. Notate le sottili linee rette che si irradiano da un punto centrale.

Un’asimmetria è definita come “un deposito unilaterale di tessuto fibroglandolare non conforme alla definizione di massa radiodensa.”Questo significa fondamentalmente un’area del seno che sembra diversa rispetto all’altro seno. Esistono quattro tipi di asimmetrie; asimmetria, asimmetria focale, asimmetria globale e asimmetria in via di sviluppo., Un’asimmetria è vista su una sola immagine mammografica. Un’asimmetria focale è vista in due immagini, ma manca il bordo esterno o una massa. Un’asimmetria globale è simile a un’asimmetria focale ma occupa più di un quadrante del seno. Un’asimmetria in via di sviluppo è un’asimmetria focale che è nuova o più evidente rispetto alle mammografie precedenti. Immagini aggiuntive possono essere ottenute per vedere se un’asimmetria è reale o semplicemente sovrapposta al tessuto e determinare esattamente dove si trova. Gli ultrasuoni possono anche essere eseguiti in quel momento per caratterizzare meglio l’asimmetria.,

Figura 4: Asimmetria osservata nel seno sinistro. Nessuna anomalia corrispondente vista sulla vista MLO.

Leggere una mammografia è difficile. Questa era solo una breve sinossi di alcune delle cose radiologi guardano durante la lettura la mammografia e non è affatto un elenco completo. Se avete domande sulla mammografia, non esitate a contattare il vostro radiologo.

Per saperne di più su Dr. Aschenbeck, visitare la sua biografia qui., Per conoscere l’imaging del seno di ARA o pianificare una mammografia, clicca qui.

Al BCRC, siamo in grado di connettersi con i partner della comunità che forniscono libero o scala mobile screening e servizi diagnostici per coloro che si qualificano. Si prega di contattarci via email a [email protected]

1. Falci EA, D’Orsi CJ, Bassett LW, et al. ACR BI-RADS Mammografia. In: ACR BI-RADS Atlas, Breast Imaging Reporting e sistema di dati. Reston, VA, American College of Radiology; 2013.
2. E ‘ la prima volta che si fa sesso., Risultati mammografici asimmetrici basati sulla quarta edizione di BI-RAD: tipi, valutazione e gestione. Radiografie 2009. 29: 1, e33-e33.
3. Adrada B, Wu Y e Yang W. Lesioni iperecogene della mammella: correlazione radiologico-istopatologica. American Journal of Roentgenology 2013. 200:5, Tg518-Tg530.
4. Weigel S, Decker T, Korsching E, Hungermann D, Böcker W e Heindel W. Calcificazioni nello screening mammografico digitale: miglioramento della diagnosi precoce dei tumori mammari invasivi? Radiologia 2010. 255:3, 738-745.,

Se voi o qualcuno che conosci sta affrontando il cancro al seno e potrebbe utilizzare il nostro supporto, si prega di visitare il nostro sito web o chiamare il nostro helpline al 512-524-2560.

Considera di fare una donazione a BCRC e dare il dono che fa una vera differenza per le donne nel Texas centrale che affrontano il cancro al seno in questo momento. Visita bcrc.org per saperne di più su come possiamo aiutare, o clicca qui se si desidera restituire oggi.

Leave A Comment