Articles

Kamikaze (Italiano)

Posted by admin

Kamikaze, uno dei piloti giapponesi che nella seconda guerra mondiale ha fatto incidenti suicidi deliberati contro obiettivi nemici, di solito navi. Il termine indica anche l’aereo utilizzato in tali attacchi. La pratica era più diffusa dalbattaglia del Golfo di Leyte, ottobre 1944, fino alla fine della guerra. La parola kamikaze significa “vento divino”, un riferimento a un tifone che per caso disperse una flotta di invasione mongola che minacciava il Giappone da ovest nel 1281., La maggior parte degli aerei kamikaze erano normali combattenti o bombardieri leggeri, solitamente caricati con bombe e serbatoi di benzina extra prima di essere volati deliberatamente per schiantarsi contro i loro obiettivi.

kamikaze

Un pilota kamikaze giapponese che punta il suo aereo su una nave da guerra statunitense nel Golfo di Lingayen, al largo delle Filippine, nel gennaio 1945.

U. S., Naval Historical Center Fotografia

kamikaze target

La USS Essex, dopo essere stata colpita da un kamikaze a est di Luzon, Filippine, 25 novembre 1944.

U. S. Navy

Un missile pilotato è stato sviluppato per uso kamikaze che è stato dato il soprannome di “Baka” dagli Alleati dalla parola giapponese per pazzo. Il pilota non aveva mezzi per uscire una volta che il missile era fissato all’aereo che lo avrebbe lanciato., Caduto di solito da un’altitudine di oltre 25.000 piedi (7.500 metri) e più di 50 miglia (80 km) dal suo bersaglio, il missile sarebbe scivolato a circa 3 miglia (5 km) dal suo bersaglio prima che il pilota accendesse i suoi tre motori a razzo, accelerando il velivolo a più di 600 miglia all’ora (960 km all’ora) nella sua immersione finale. La carica esplosiva incorporata nel naso pesava più di una tonnellata.

attacco kamikaze

La USS Intrepid viene colpita da un kamikaze al largo di Luzon, nelle Filippine, il 25 novembre 1944.

U. S., Navy

Gli attacchi kamikaze affondarono 34 navi e ne danneggiarono centinaia durante la guerra. A Okinawa inflissero le maggiori perdite mai subite dalla Marina statunitense in una singola battaglia, uccidendo quasi 5.000 uomini. Di solito la difesa di maggior successo contro l’attacco kamikaze era di stazionare cacciatorpediniere picchetto intorno navi capitali e dirigere le batterie antiaeree dei cacciatorpediniere contro i kamikaze mentre si avvicinavano le navi più grandi.,

kamikaze attack

View of the damage to the deck of the USS Bunker Hill following an attack by two Japanese kamikaze pilots, June 1945.

Encyclopædia Britannica, Inc.

Leave A Comment